"Non cambierai mai le cose combattendo la realtà esistente. Costruisci un modello nuovo che renda quello attuale obsoleto”                                                                            R. B. Fuller

ArcipelagoScec è un progetto a cui prendono parte moltissime realtà italiane (tra cui il nostro Home Restaurant) che decidono di mettersi in rete per sostenere un modello economico che si basi sulla solidarietà. 
Lo Scec è il mezzo che permette a questo sogno di essere realtà. 
Scec è l'acronimo di Solidarietà ChE Cammina; si tratta di un buono emesso e distribuito dall'Associazione Arcipelago Scec, che conta oltre 20.000 iscritti in tutto il territorio italiano. Chi utilizza lo Scec viene incoraggiato ad anteporre i rapporti umani a quelli puramente commerciali, a privilegiare la qualità, il km zero, il rispetto dell'ambiente e dell'altro.

Luca Vannetiello

Presidente di Arcipelago Scec

spiega che cos'è lo Scec al TEDx Napoli

L'Oro Dei Folli

Un viaggio nel nuovo modello economico della solidarietà

Un bellissimo documentario per comprendere  come funziona lo SCEC

Che cos’è lo Scec

Lo Scec rappresenta lo sconto che i soci della comunità ArcipelagoScec, siano essi privati cittadini, professionisti o aziende decidono di riconoscersi a vicenda in tutti i loro scambi economici riguardanti beni e servizi.

La percentuale di accettazione del buono di Solidarietà viene lasciata alla libera scelta dell’associato che offre prodotti o servizi; un’accettazione che va da un minimo del 5% al 30%. Lo Scec viene messo a disposizione della comunità e usato esclusivamente insieme agli euro con l’obiettivo di ancorare al territorio la ricchezza e farla reinvestire nel circuito, favorendo le produzioni locali.

Arcipelago Scec lavora anche alla ricostruzione delle comunità sociali attraverso la solidarietà reciproca e il mutuo aiuto riscoprendo i valori delle nostre radici contadine.

Dal luglio 2010 l’Agenzia dell’entrate ha risposto positivamente all’interpello promosso da Arcipelago Scec e ha sancito la legittimità fiscale dello Scec.

 

 

 

 

Come funziona lo Scec

I Buoni Locali Scec vengono stampati direttamente da Arcipelago Scec

e distribuiti a privati, famiglie e titolari di attività interessati al progetto.

Per ottenere gli Scec è sufficiente iscriversi all’associazione Arcipelago Scec 

La quota associativa, utile per il rimborso della spese di stampa e altri costi, è di 10 euro a cui si aggiungono 10 Scec annui per i Soci Ordinari (coloro che accettano gli Scec a fronte di beni o prestazioni) ed una donazione libera per i Soci Fruitori(coloro che utilizzano gli Scec, ma non offrono beni o servizi). A ogni nuovo socio vengono forniti 100 Scec che possono essere utilizzati sin da subito presso le attività aderenti al circuito rintracciabili sul sito dell’Associazione.

Gli Scec hanno un rapporto 1:1 con l’euro, non sono convertibili e vengono utilizzati insieme agli euro con una percentuale che varia a seconda della disponibilità espressa dal commerciante al momento dell’adesione. I buoni Scec sono sia cartacei che elettronici; al momento dell’iscrizione all’associazione viene aperto un ContoScec dove vengono caricati i 100 euro iniziali. Questi possono essere spesi per via elettronica oppure prelevati in forma cartacea recandosi al PuntoScec più vicino.

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • YouTube Social  Icon

© 2023 by Dario Catania "All rights reserved"